EXOR

EXOR

EXOREXOR – Prosegue con moderazione il recupero della celebre società d´investimento di proprietà della famiglia Agnelli, che si prepara a trasferire la propria sede in Olanda e a un rinnovamento dello statuto. Il movimento ascendente che caratterizza la trend line del titolo dal 2009, ha subito una repentina inversione di tendenza a seguito di un ampio testa e spalle formatosi tra il 2015 e il 2016. In tale periodo le quotazioni sono scese fino a 23.10, livello da cui è partito l´andamento rialzista tutt´ora in atto. In un´ottica di medio periodo, si evidenza un rallentamento della spinta rialzista che vedeva il corso dei prezzi racchiuso in un canale limitato inferiormente in area 30, livello di supporto di notevole importanza in quanto più volte testato dai minimi, e superiormente da una prima resistenza relativa in zona 34.40. . Attualmente il quadro tecnico mostra un miglioramento dello scenario a seguito dalla violazione del livello di resistenza citato, con un´accelerazione della spinta rialzista nel corso delle ultime giornate. In tale contesto, si potrebbe sfruttare la fase di crescita impostando una strategia di buy up con ingresso long a 37,05 e obiettivi che spaziano fino a quota 37.9 e 38.85. In alternativa, per ipotizzare una strategia di vendita, sarebbe prudente attendere una rottura al ribasso della trend line, o ancora meglio la perdita dei 30 euro per azione, con stop loss a 30.60 e target almeno 1 euro più in basso. FIDA Finanza Dati Analisi Srl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.