Ascopiave

Ascopiave

AscopiaveAscopiave – Possibili spunti positivi verso i massimi assoluti per la società attiva nel business della realizzazione e gestione di reti energetiche. Dopo aver raggiunto i minimi assoluti nel 2012, le quotazioni si sono distinte per un andamento rialzista relativamente costante caratterizzato da una volatilità che ha portato a correzioni anche del 40%. La seconda metà del 2014, infatti, è stata segnata da una correzione che ha portato i prezzi dai massimi in zona 2,35 euro ad un livello prossimo ai 1,64 euro. Con il nuovo anno i corsi hanno recuperato le flessioni precedenti e fatto registrare nuovi massimi assoluti a quota 2,45 euro. Attualmente i corsi si trovano in una fase di incertezza, che ormai perdura dal periodo estivo, caratterizzata da una soglia resistenziale in zona 2,25 euro e un supporto in zona 2 euro. Nelle ultime sedute le quotazioni si sono avvicinate, supportate anche da elevati volumi, al livello resistenziale citato, lasciando cosi intravedere possibili spazi rialzisti. Operativamente alla rottura dei 2,27 euro si potrebbe adottare una strategia rialzista, con primo e secondo target rispettivamente di 2,45 euro e 2,58 euro. Alternativamente la tenuta della soglia resistenziale potrebbe ricondurre i prezzi a una correzione di breve, ciò contribuirebbe a scaricare gli oscillatori che attualmente si trovano in ipercomprato, rendendo profittevoli strategie ribassiste. FIDA Finanza Dati Analisi Srl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.