Eni

Eni

EniEni

Last price: 16,010
Entry Price: 16,300
Stop Loss: 16,600
Target 1: 15,800
Target 2: 15,450

 

Eni opera in 71 Paesi con un organico di circa 33.000 donne e uomini in tutto il mondo. Il cane a sei zampe è una delle supermajor globali del settore Oil & Gas con una capitalizzazione di US$64 miliardi al 31 marzo2018.

L’azienda è costantemente tra le prime 100 aziende della lista Fortune Global 500 che le ordina in base ai ricavi. Tra il 2014 e il 2017 la società ha attraversato una trasformazione della propria struttura, oggi è una società Oil & Gas totalmente integrata, che ha come obiettivo una maggiore efficienza e una più elevata generazione di liquidità in tutti i settori.

L’analisi grafica evidenzia la presenza di un trend positivo di lungo periodo ancora valido iniziato dai minimi del 2016 a 11.50, la cui return line al momento è posta a quota 17.30. All’interno di questo scenario, a partire dallo scorso mese di marzo, dopo la formazione di un doppio minimo registrato in corrispondenza del supporto statico posto area 13.20, abbiamo assistito ad un’accelerazione la cui linea di tendenza transita attualmente a quota 15.81. Due settimane fa, le quotazioni anche a seguito dell’andamento travagliato vissuto dai mercati, hanno avviato una correzione di brevissimo periodo che, ha spinto le quotazioni a mettere alla prova il supporto posto in area 15.70, il quale ha retto al tentativo di rottura.

Nonostante il livello sopra citato sia stato in grado di arginare momentaneamente la caduta dei prezzi, il quadro di breve periodo risulta essersi deteriorato. Pertanto a livello operativo, tenendo anche presente l’andamento dei mercati in questo periodo, si potrebbero attuare le seguenti strategie: sell area, nel caso in cui si verifichi la continuazione del rimbalzo in atto, con un entry price posto in corrispondenza della resistenza a 16.30. Il primo target verrebbe posizionato in zona 15.80 ed il secondo a 15.45; lo stop loss in corrispondenza dei massimi di breve periodo a 16.60. Alternativamente, in caso di annullamento del tentativo di recupero in atto, si potrebbe attuare un operatività di tipo sell down alla rottura della trend line a 15.81, con primo target l’aera di congestione a 15.46 e il secondo la soglia psicologica dei 15 euro, lo stop loss verrebbe posto a 16.30.

Prova FIDA TRADER, Dati Metastock di qualità! E´ arrivata la nuova FIDAworkstation Plus, provala gratuitamente! FIDA Finanza Dati Analisi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.